homepage organi commissioni albo contatti normativa documenti ufficiali formazione eventi modulistica link utili
PRIMO PIANO
ELEZIONI Consiglio Ordine
CONVOCAZIONE ASSEMBLEA
CONVEGNO DARIO DEOTTO
MAP
PRIMA PAGINA
MEDIAZIONE CIVILE
FORMAZIONE SAF
COMMENTARIO
TARIFFA PROFESSIONALE
SEMINARIO
Seminario
Comunicazioni
Tutela della professione
PRIVACY POLICY
Privacy policy
AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
rassegna stampa novità fiscali scadenze fiscali link utili
Reverse charge inapplicabile nelle verifiche degli impianti elettrici
Venerdì, 8 Settembre , 2017
Non si applica il meccanismo del reverse charge all'attività di verifica degli impianti elettrici di messa a terra, svolta dagli organismi abilitati dal Ministero delle Attività produttive che ne certificano la conformità. Non si tratta di interventi di manutenzione ma di 'collaudi programmati' e, come tali, sottoposti a fatturazione ordinaria secondo le norme fiscali. Ad affermarlo l'Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 111/E dell'11 agosto 2017. L'Amministrazione finanziaria ha condiviso la soluzione proposta dalla società istante che considera gli interventi tecnici periodici, prestazioni soggette a Iva. Tali interventi, anche se di verifica, costituiscono, come anticipato, 'collaudo programmato' cioè una prestazione soggetta ad Iva.
(Vedi risoluzione n. 111 del 2017)

| copyright Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Gorizia | codice fiscale: 91001040319 | site by metaping | admin |