homepage organi commissioni albo contatti normativa documenti ufficiali formazione eventi modulistica link utili
PRIMO PIANO
ELEZIONI Consiglio Ordine
CONVOCAZIONE ASSEMBLEA
CONVEGNO
VIDEOCONFERENZA MAP
CONVEGNO
VIDEOCONFERENZA MAP
CONVEGNO ASTALEGALE
PRIMA PAGINA
MEDIAZIONE CIVILE
CORSO ENTI LOCALI
FORMAZIONE SAF
CORSO REVISORI LEGALI
TARIFFA PROFESSIONALE
COMMENTARIO
Comunicazioni
Tutela della professione
PRIVACY POLICY
Privacy policy
AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
rassegna stampa novità fiscali scadenze fiscali link utili
Fusioni la piena capacità operativa ‘libera’ perdite ed eccedenze Ace
Alessandro Germani - Il Sole 24 Ore - pag. 29
L’Agenzia delle Entrate, con la risposta n. 93 di ieri ad un interpello ha chiarito che nella fusione per incorporazione il limite patrimoniale per impedire all’incorporante il riporto delle perdite fiscali e delle eccedenze Ace maturate dall’incorporata non si applica quando quest’ultima dimostri nei periodi antecedenti la fusione una piena capacità operativa. Il caso riguardava una fusione per incorporazione fra due banche attuata a seguito di una verifica della Banca d’Italia. Con la risposta n. 95 l’Agenzia ha confermato che la base Ace dell’incorporante ereditata dall’incorporata non va sterilizzata dell’importo dei finanziamenti erogati a favore delle controllate.
| copyright Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Gorizia ORARI SEGRETERIA: Lunedì/Martedì/Giovedì dalle 09.30 alle 12.00 Mercoledì/Venerdì chiuso | codice fiscale: 91001040319 | site by metaping | admin |