homepage organi commissioni albo contatti normativa documenti ufficiali formazione eventi modulistica link utili
PRIMO PIANO
ELEZIONI Consiglio Ordine
CHIUSURA SEGRETERIA
CONVOCAZIONE ASSEMBLEA
CONVEGNO
VIDEOCONFERENZA MAP
CONVEGNO
VIDEOCONFERENZA MAP
CONVEGNO ASTALEGALE
PRIMA PAGINA
MEDIAZIONE CIVILE
CORSO ENTI LOCALI
FORMAZIONE SAF
CORSO REVISORI LEGALI
TARIFFA PROFESSIONALE
COMMENTARIO
Comunicazioni
Tutela della professione
PRIVACY POLICY
Privacy policy
AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
rassegna stampa novità fiscali scadenze fiscali link utili
Sulle liti pendenti spiraglio alla sanatoria delle cartelle
Luigi Lovecchio - Il Sole 24 Ore - pag. 22
L’esclusione delle cartelle di pagamento e degli atti meramente liquidatori dalla definizione delle liti pendenti non è assoluta, poiché dipende anche dal contesto in cui la cartella è stata emessa. Così, se la cartella è stata impugnata solo con riferimento alle sanzioni oppure è stata preceduta da un accertamento non validamente notificato, la definizione dovrebbe essere ammissibile. La definizione riguarda gli atti impositivi; sono ammessi alla definizione solo gli atti che abbiano una sostanziale portata accertativa mentre ne sono esclusi i provvedimenti che si limitano a liquidare l’imposta dovuta. L’art. 6 comma 3 del Dl 119/2018 dice che sono definite senza alcun costo le controversie che riguardano le sanzioni collegate al tributo. Sul punto si attende tuttavia conferma dalle Entrate.
| copyright Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Gorizia ORARI SEGRETERIA: Lunedì/Martedì/Giovedì dalle 09.30 alle 12.00 Mercoledì/Venerdì chiuso | codice fiscale: 91001040319 | site by metaping | admin |